Consigli utili per risolvere il problema del mal di schiena

problemi di schiena dormire meglio

Risolvere i problemi del mal di schiena

Il mal di schiena è il disturbo più diffuso dopo il mal di testa e riguarda circa 15 milioni di persone in Italia.

Una quantità incredibile, vero? Oggi in questo articolo vogliamo parlarti della lombalgia, delle sue cause e dei rimedi che puoi applicare se ne soffri in modo acuto (presente da meno di 30 giorni) o cronico (presente da più di 6 settimane).

Le cause del mal di schiena sono eterogenee

Che sia un dolore intermittente o continuo, invalidante o sopportabile, che si accentui o si attenui a seconda dei movimenti, il mal di schiena può avere diversi tipi di cause. Ad esempio:

  • abitudini di vita scorrette: obesità, sedentarietà, postura non corretta, materasso inadatto, ansia e stress, con le tensioni che si scaricano sulla schiena;
  • sport inadeguati o praticati scorrettamente, traumi gravi al rachide (colpo di frusta o della strega), patologie della colonna vertebrale (scoliosi e sciatica), contratture muscolari e così via.

Le aree più comuni in cui si soffre di mal di schiena

  • area cervicale: abbastanza frequente nei lavoratori sedentari, dovuto ad una cattiva posizione davanti al PC;
  • area lombare: è questo il 90% dei casi e il dolore si manifesta ad esempio alzando un peso da terra;
  • area dorsale: meno frequente, si manifesta alle costole e allo sterno.

Il mal di schiena può manifestarsi durante la notte, al mattino appena svegli o dopo aver effettuato un sollevamento e può localizzarsi in un punto specifico oppure può anche irradiarsi in altre parti del corpo (collo, gambe, sterno, costole, e così via).

Se ne soffri e hai bisogno di qualche consiglio da provare prima di sentire anche il parere del tuo medico, prova con questi rimedi.

Ottimi rimedi naturali per contrastare il mal di schiena

  • Per prima cosa allevia il dolore con impacchi caldi applicati sul punto di dolore.
  • Per un paio di giorni dormi sdraiandoti senza cuscino o assumendo una posizione supina con un cuscino sotto alla testa e un cuscino sotto alle ginocchia.
  • Fai un bagno caldo o una doccia calda per rilassarti: così facendo aumenterai la circolazione sanguigna insieme all’elasticità dei muscoli.
  • Prepara un decotto al basilico: fai bollire 10 foglie di basilico in acqua calda e aggiungi del sale. Quando ha raggiunto la consistenza di uno sciroppo, bevilo un paio di volte al giorno.
  • Fai yoga: l’allungamento muscolare aiuta ad alleviare il dolore, distende il corpo e aiuta a raggiungere più facilmente uno stato di benessere.
  • Usa un foam roller: è un rullo di gomma lungo circa 1 metro e mezzo e assomiglia ai tubi galleggianti per fare aquagym, solo che è più compatto; mettiti supino con il roller in orizzontale sotto alle scapole e spingiti con i piedi per farlo ruotare sotto di te, lungo tutta la schiena.
  • Migliora la postura: cerca di farci caso, perché se quando sei in piedi o seduto assumi una posizione ingobbita rischi di aggravare la pressione sulla schiena.
  • Devi avere una postazione di lavoro ergonomicamente corretta: davanti al PC è fondamentale avere le braccia a 90 gradi, appoggiate sulla scrivania e senza tensioni dal polso al collo. Lo schermo del PC deve trovarsi all’altezza degli occhi e la schiena deve appoggiare alla sedia, con i piedi che toccano a terra. Prova, eventualmente, anche un poggiapiedi: aiuta ad affaticare di meno la colonna vertebrale.
  • Cambia il materasso: se dormi su una superficie troppo dura o, al contrario, troppo molle, il rischio di soffrire di mal di schiena cronico aumenta. Scegliere il materasso giusto per te diventa fondamentale: conosci i materassi in memory? Ne abbiamo parlato anche in questo post. E ricorda che sul materasso passi circa un terzo della tua vita, quindi non è un’utopia pensare che questo debba essere uno dei tuoi investimenti più importanti.
  • Fai movimento: lo sport aiuta a vivere meglio e anche a dormire meglio. Corri, vai in palestra, cammina ogni giorno: la tua schiena starà bene come non lo è mai stata!
  • Cerca un aiuto professionale: infine, se il tuo problema è più grande di quanto pensi, lasciati aiutare. Vai dal tuo medico, lui saprà consigliarti e indirizzarti verso lo specialista più adatto alle tue necessità. E non rimandare: il dolore passa prima se prendi la decisione di voler stare e vivere meglio! 😉

Scopri il mondo di Dormillo

Il materasso che puoi provare per 100 notti (e che poi non vorrai lasciare mai più)!

Visita il sito web dormillo.it!

Comments are closed.